Come scegliere e creare candele per matrimonio

copertina
Città d’Arte
gennaio 7, 2016
Tableau de Mariage
febbraio 4, 2016
e9b50a377e2cfe7f0bcc44d62f57521c

Candele per matrimonio: Il lume di candela ha un fascino tutto suo e se sarete voi a modellare la cera il gioco sarà ancora più bello.

Dare un tocco personale alla propria cerimonia la renderà ancora più originale. Farlo è semplice, gli strumenti utili di facile reperimento e il risultato indubbiamente soddisfacente.. che ne dite, proviamo?

CANDELE PER MATRIMONIO

Occorrente necessario:

1. Stampi esistono di due tipi: quelli da cui la candela viene estratta e quelli in cui la candela rimane. I primi sono formati da due metà che, grazie ad un’apertura, permettono di estrarre la candela una volta pronta. Possono essere in gomma o in acciaio. Gli altri, quelli in cui la candela vi rimane, una volta solidificata, invece, possono essere: barattoli, bicchieri, tazze, scatole di latta, legno e tanto altro.

2. Paraffina è la cera più comune, la si trova in scaglie o a cubetti. E’ bianca e inodore.

3. Cera colorata è un’alternativa veloce poiché non richiede colorazione. Ne esiste una versione anche profumata.

4. Cera d’api è un prodotto naturale che permette la creazione di candele profumate e di color ambra. Può essere utilizzata al posto della cera colorata è però più cara e appiccicosa; consiglio di utilizzarla se già pratiche.

5. Stearina è quella sostanza che dà durezza alla candela e che permette che essa bruci in maniera costante.

6. Stoppini è un filo di cotone imbevuto di cera che può avere diversi diametri.

7. Colori per la cera si potranno utilizzare apposite pastiglie, dischetti di cera da aggiungere a quella bianca per ottenere la sfumatura desiderata. Ottima variante sono i pezzetti di pastelli a cera.

8. Sigillante per stampi è una pasta indispensabile per bloccare lo stoppino ed evitare che la cera liquida esca dallo stampo.

9. Aromi per profumare se ne aggiunge qualche goccia, di quello preferito, alla cera fusa. Esistono tante essenze diverse che renderanno più gradevole l’ambiente.

10. Pentolino serve per scogliere la cera, meglio se d’acciaio. Terremo, inoltre, a portata di mano un cucchiaio e un coltello.

11. Termometro servirà per verificare che la cera abbia raggiunto la giusta temperatura.

12. Altri strumenti utili saranno carta da forno, bastoncini di legno o plastica per tenere in posizione lo stoppino sulla candela, un ago lungo, un taglierino e un phon.

candele per matrimonioHow to make and choose candles

Una volta predisposto tutto il materiale su un tavolo prepareremo lo stampo ungendolo con olio d’oliva. Rompiamo un paio di blocchi di cera e mettiamoli in una pentola a bagnomaria. Facciamo bollire l’acqua in modo tale da far fondere la cera. Aggiungiamo ora qualche goccia di essenza prescelta e i nostri pezzetti di pastello a cera.

Andremo dunque a fissare lo stoppino sul fondo dello stampo, verseremo poi un po’ di cera sul fondo e lo lasceremo indurire per ancorare la base dello stoppino. Una volta indurito riempiremo quasi totalmente lo stampo. Tireremo così lo stoppino precedentemente arrotolato ad una matita per tenerlo dritto. A questo punto la cera dovrà raffreddare per circa 24 ore.

Si sarà un po’ ridotta e dovremo andare a fonderne ancora un po’ per riempire il dislivello della candela. Muoveremo lentamente lo stampo, taglieremo lo stoppino facendo attenzione a lasciarne almeno mezzo centimetro ed et voilà le nostre candele per matrimonio sono pronte.

f94d6f73863a89f7460496f8b59b7528How to make and choose candles

La scelta della candela giusta non è da sottovalutare, quei passi verso la navata della Chiesa o verso l’altare, il tragitto che vi porterà verso la vostra location prescelta sono tra i percorsi più romantici ed importanti della vostra vita.

E’ dunque doveroso illuminarli con delle candele per matrimonio, semplici, bianche, poste in contenitori di cristallo o di vetro opaco. Le candele per matrimonio sono particolari decorativi economici, eccellenti, versatili e di indubbio effetto.

Di grande fascino poste all’esterno, magari all’interno di lanterne di varie forme e dimensioni, ed appese agli alberi, renderanno magico il posto. Varie le decorazioni che possiamo applicarvi: nastro di raso per una candela romantica, pizzo per un tocco vintage, corda e iuta se amanti dello stile rustico, sabbia e cristalli per una candela sofisticata, conchiglie di varie forme perfette per un matrimonio al mare.

Per un ricevimento serale indubbiamente le candele per matrimonio non possono mancare perché donano fascino e regalano un’atmosfera fiabesca all’evento. Sarete voi a decidere se decorare il tutto con molte candele o se utilizzarle solo nei punti strategici; quel giorno dovrà essere esattamente come lo avete sempre sognato.

Photo Credit: PINTEREST

GRAZIE

I Do In Italy