How to make and choose candles

Necessary material:

1. Moulds there are two kinds: those from where the candle is extracted and those where the candle stays inside. The first ones are made of two halves which, thanks to an opening, allow to extract the candle once ready. They can be made of rubber or steel. The others, those where the candle stays once solidified, instead can be: jars, glasses, cups, tin or wooden boxes and much more.

2. Paraffin is the most common wax, it is found in scales or small cubes. It is white and odourless.

3. Coloured wax is a quick alternative as it does not require colouring. There is also a scented version.

4. Bees wax is a natural product allowing the creation of scented and amber coloured candles. It may be used in lieu of coloured wax but is more expensive and sticky; I suggest you use that if you are already familiar with it.

5. Stearin is that substance giving hardness to the candle and allowing it to burn in a constant manner.

6. Wick is a cotton thread soaked in wax that may have different diameters.

7. Wax colours you can use special tablets, small wax disks to be added to the white wax to obtain the desired shade. A great alternative are small pieces of wax crayons.

8. Mould sealer it is an indispensable paste to block the wick and avoid that the liquid overflows the mould.

9. Fragrances to give perfume you will add a few drops of the favourite one to the melted wax. There are many different essences that will make the ambience more pleasing.

10. Small pan you will need that to melt the wax, better if steel made. We will also keep a knife and a spoon handy.

11. Thermometer you will need it to test that the wax reached the right temperature.

12. Other useful tools will be parchment paper, wooden or plastic sticks to hold the wick in position on the candle, a long needle, a cutter and a hair dryer.

How to make and choose candles

How to make and choose candles

Once all the material is set on a table we will prepare the mould greasing it with olive oil. We will break a couple of wax blocks and we will put them in a pan in a bain-marie. We will make the water boil to melt the wax. We will now add a few drops of the chosen essence and our small pieces of wax crayons. We will then set the wick at the bottom of the mould, we will pour some of the wax on the bottom and will let it harden to anchor the base of the wick. Once hardened we will fill almost totally the mould. We will pull the wick previously rolled on a pencil in order to keep it straight. At this point the wax will have to cool for 24 hours. It wll have shrinked a little and we will have to melt some more to fill the difference of level of the candle. We will slowly move the mould, we will cut the wick being careful to leave at least half a centimetre et voilà our candle is ready.

How to make and choose candles

How to make and choose candles

The choice of the right candle is not to be underestimated, those steps towards the nave of the Church or towards the altar, the path taking you to your favourite chosen location are among the most romantic and important of your life. So it is a must to illuminate them with candles, simple, white, placed into crystal holders or opaque glass. Candles are cheap and peculiar decorative details, excellent, versatiles and of undoubted effect. They are greatly charming when put on the outside, possibly inside lanterns of various shapes and dimensions, and hung on trees will make the place magical. We can apply different decorations: satin ribbon for a romantic candle, lace for a vintage touch, rope and jute if you love the country style, sand and crystals for a sophisticated candle, shells in different shapes perfect for a wedding by the sea. For an evening reception candles cannot miss as they give glamour and and a fairy tale atmosphere to the event. It will be you to decide if decorating everything with many candles or if using them only in strategic points; that day shall be exactly as you always dreamed of.

Giving a personal touch to your ceremony will make it even more original. Doing that is simple, the tools are easy to find and the result is no doubt satisfactory… how about trying?

How to make and choose candles

How to make and choose candles

Il lume di candela ha un fascino tutto suo e se sarete voi a modellare la cera il gioco sarà ancora più bello.

Dare un tocco personale alla propria cerimonia la renderà ancora più originale. Farlo è semplice, gli strumenti utili di facile reperimento e il risultato indubbiamente soddisfacente.. che ne dite, proviamo?

Occorrente necessario:

1.Stampi esistono di due tipi: quelli da cui la candela viene estratta e quelli in cui la candela rimane. I primi sono formati da due metà che, grazie ad un’apertura, permettono di estrarre la candela una volta pronta. Possono essere in gomma o in acciaio. Gli altri, quelli in cui la candela vi rimane, una volta solidificata, invece, possono essere: barattoli, bicchieri, tazze, scatole di latta, legno e tanto altro.

2.Paraffina è la cera più comune, la si trova in scaglie o a cubetti. E’ bianca e inodore.

3.Cera colorata è un’alternativa veloce poiché non richiede colorazione. Ne esiste una versione anche profumata.

4.Cera d’api è un prodotto naturale che permette la creazione di candele profumate e di color ambra. Può essere utilizzata al posto della cera colorata è però più cara e appiccicosa; consiglio di utilizzarla se già pratiche.

5.Stearina è quella sostanza che dà durezza alla candela e che permette che essa bruci in maniera costante.

6.Stoppini è un filo di cotone imbevuto di cera che può avere diversi diametri.

7.Colori per la cera si potranno utilizzare apposite pastiglie, dischetti di cera da aggiungere a quella bianca per ottenere la sfumatura desiderata. Ottima variante sono i pezzetti di pastelli a cera.

8.Sigillante per stampi è una pasta indispensabile per bloccare lo stoppino ed evitare che la cera liquida esca dallo stampo.

9.Aromi per profumare se ne aggiunge qualche goccia, di quello preferito, alla cera fusa. Esistono tante essenze diverse che renderanno più gradevole l’ambiente.

10.Pentolino serve per scogliere la cera, meglio se d’acciaio. Terremo, inoltre, a portata di mano un cucchiaio e un coltello.

11.Termometro servirà per verificare che la cera abbia raggiunto la giusta temperatura.

12.Altri strumenti utili saranno carta da forno, bastoncini di legno o plastica per tenere in posizione lo stoppino sulla candela, un ago lungo, un taglierino e un phon.

How to make and choose candles

How to make and choose candles

Una volta predisposto tutto il materiale su un tavolo prepareremo lo stampo ungendolo con olio d’oliva. Rompiamo un paio di blocchi di cera e mettiamoli in una pentola a bagnomaria. Facciamo bollire l’acqua in modo tale da far fondere la cera. Aggiungiamo ora qualche goccia di essenza prescelta e i nostri pezzetti di pastello a cera. Andremo dunque a fissare lo stoppino sul fondo dello stampo, verseremo poi un po’ di cera sul fondo e lo lasceremo indurire per ancorare la base dello stoppino. Una volta indurito riempiremo quasi totalmente lo stampo. Tireremo così lo stoppino precedentemente arrotolato ad una matita per tenerlo dritto. A questo punto la cera dovrà raffreddare per circa 24 ore. Si sarà un po’ ridotta e dovremo andare a fonderne ancora un po’ per riempire il dislivello della candela. Muoveremo lentamente lo stampo, taglieremo lo stoppino facendo attenzione a lasciarne almeno mezzo centimetro ed et voilà la nostra candela è pronta.

How to make and choose candles

How to make and choose candles

La scelta della candela giusta non è da sottovalutare, quei passi verso la navata della Chiesa o verso l’altare, il tragitto che vi porterà verso la vostra location prescelta sono tra i percorsi più romantici ed importanti della vostra vita. E’ dunque doveroso illuminarli con delle candele, semplici, bianche, poste in contenitori di cristallo o di vetro opaco. Le candele sono particolari decorativi economici, eccellenti, versatili e di indubbio effetto. Di grande fascino poste all’esterno, magari all’interno di lanterne di varie forme e dimensioni, ed appese agli alberi, renderanno magico il posto. Varie le decorazioni che possiamo applicarvi: nastro di raso per una candela romantica, pizzo per un tocco vintage, corda e iuta se amanti dello stile rustico, sabbia e cristalli per una candela sofisticata, conchiglie di varie forme perfette per un matrimonio al mare. Per un ricevimento serale indubbiamente le candele non possono mancare perchè donano fascino e regalano un’atmosfera fiabesca all’evento. Sarete voi a decidere se decorare il tutto con molte candele o se utilizzarle solo nei punti strategici; quel giorno dovrà essere esattamente come lo avete sempre sognato.

Photo Credit: PINTEREST

THANK YOU

I Do In Italy

// Show/Hide share links if ( $ti_option['single_social'] == 1 ) { ?>